Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

" Tutto quello che rappresenta lo sviluppo è la nostra visione " Sanga Tchintoya Gerald

Gente d'Africa su FaceBook

  • Pozzo per l'orto comunitario - Sitantoumou

    Nel villaggio esite già un orto comunitario di circa 2 ettari di terreno. Tutti i pozzi sono scavati a mano e per questo poco profondi e insicuri. La richiesta continua ...

  • Orto e pozzo a Kouroundji

    Il villaggio di kouroundji si trova ad una ventina di chilometri da Kita in direzione Bamako. Nel nostro ultimo viaggio di marzo, abbiamo incontrato la popolazione. Un primo beneficio continua ...

  • Scuola di Kamsongtinga

    In Burkina Faso soprattutto l'istruzione primaria è da tutti riconosciuta come fondamentale, per questo motivo anche nei villaggi più remoti possono esserci dei maestri e delle rudimentali strutture scolastiche, continua ...

  • Scuola di Nadiagou

    Il villaggio di Nadiagou, si trova nel comune di Pama, sulla frontiera tra il Benin e il Burkina Faso. Dista circa 200 km dalla prima città importante, Fada n'Gourma. continua ...


IL COSMETICO NATURALE - IDRATANTE PER VISO E CORPO

Acquistiamo il burro direttamente in Africa, presso i villaggi in cui sviluppiamo dei progetti e lo facciamo trasformare in Italia, da laboratori abilitati e specializzati.

Al momento ci sono 3 tipologie di profumazioni: menta, lavanda e cannella, in vasetti da 50ml.
L'offerta minima per ogni vasetto è 10 euro.

 

Per gli interessati potete scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Vediamo alcune informazioni sul Burro di Karité,

DA DOVE VIENE
L’estrazione del Burro di Karité avviene in Africa attraverso un lungo processo artigianale.

L’ALBERO
L’albero del Karité (Vitellaria Paradoxa) è diffuso in una vasta zona a sud del Sahara. Può raggiungere i quindici metri di altezza e il suo aspetto ricorda un po’ la nostra quercia.

LE NOCI
Una volta tostate vengono sminuzzate e polverizzate dalle donne con i mortai di legno o con l’ausilio di un mulino. L’operazione del pestaggio è lunga e faticosa, e porta all’ottenimento di una pasta grezza.

L’IMPASTO
La pasta grezza del karitè viene prima ripulita dai grumi più grandi, quindi immersa in un catino pieno d’acqua emescolata con lemani permolto tempo, per facilitarne la lavorazione.

LA BOLLITURA
La pasta viene fatta bollire finché non diventa biancastra e densa per poi riposare per circa 24 ore. Il prodotto ottenuto ha un colore variabile dal verde chiaro al giallino, di odore gradevole e di sapore quasi dolce.

A COSA SERVE

  • Efficace IDRATANTE per il viso e il corpo, rallenta l’invecchiamento cutaneo e attenua le rughe già esistenti.
  • PREVIENE ARROSSAMENTI dovuti al sole, al freddo e al vento.
  • Usato come DOPOSOLE, lenisce da eritemi, arrossamenti, irritazioni.
  • Ammorbidisce le CALLOSITA delle MANI e dei PIEDI.
  • Consigliato durante la gravidanza, previene e attenua le SMAGLIATURE su addome e seno. Consigliato anche contro gli ERITEMI da pannolino.
  • Contro le irritazioni del rasoio, sia come EMOLLIENTE PRE-BARBA, che come LENITIVO DOPO-BARBA.
  • OTTIMO PER IMASSAGGI: si scioglie a contatto del calore del corpo e si spalma con facilità


Per usarlo correttamente è necessario farne ammorbidire una piccola quantità nel palmo della mano e applicarlo con movimenti circolari sopra la zona da trattare.