Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

" Tutto quello che rappresenta lo sviluppo è la nostra visione " Sanga Tchintoya Gerald

Gente d'Africa su FaceBook

  • Pozzo per l'orto comunitario - Sitantoumou

    Nel villaggio esite già un orto comunitario di circa 2 ettari di terreno. Tutti i pozzi sono scavati a mano e per questo poco profondi e insicuri. La richiesta continua ...

  • Orto e pozzo a Kouroundji

    Il villaggio di kouroundji si trova ad una ventina di chilometri da Kita in direzione Bamako. Nel nostro ultimo viaggio di marzo, abbiamo incontrato la popolazione. Un primo beneficio continua ...

  • Scuola di Kamsongtinga

    In Burkina Faso soprattutto l'istruzione primaria è da tutti riconosciuta come fondamentale, per questo motivo anche nei villaggi più remoti possono esserci dei maestri e delle rudimentali strutture scolastiche, continua ...

  • Scuola di Nadiagou

    Il villaggio di Nadiagou, si trova nel comune di Pama, sulla frontiera tra il Benin e il Burkina Faso. Dista circa 200 km dalla prima città importante, Fada n'Gourma. continua ...


La filosofia di Gente d’Africa si basa sui principi della cooperazione e dell’auto-sostentamento.

Gente d’Africa è formata da volontari che intendono lavorare gratuitamente in modo professionale, ma non professionistico.

I settori in cui intervene sono: ACQUA, SANITÀ, ISTRUZIONE, ALIMENTAZIONE E MICROCREDITO. UNA PARTICOLARE ATTENZIONE VIENE DATA ALLO SVILUPPO DI PROGETTI ECO-SOSTENIBILI.

Come si traduce tutto questo in concreto?

In Italia, in una opera di sensibilizzazione verso tutti quelli che si avvicinano alla nostra filosofia e alla nostra cultura di solidarietà. Questo attraverso un percorso che parte pensando alle risorse che abbiamo a disposizione e che loro non hanno, per arrivare allo studio di soluzioni applicabili in Africa, con il contributo sostanziale di chi dovrà riceverle, ma soprattutto, gestirle. Attraverso le nostre sedi operative e i nostri volontari, vogliamo far si che da questa forma di cooperazione ne possiamo beneficiare tutti.

In Africa, questo viene tradotto in una opera di sensibilizzazione e formazione nei villaggi dove operiamo, per lo sviluppo della cultura dell'autosostentamento.