Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

" Tutto quello che rappresenta lo sviluppo è la nostra visione " Sanga Tchintoya Gerald

Gente d'Africa su FaceBook

  • Pozzo per l'orto comunitario - Sitantoumou

    Nel villaggio esite già un orto comunitario di circa 2 ettari di terreno. Tutti i pozzi sono scavati a mano e per questo poco profondi e insicuri. La richiesta continua ...

  • Orto e pozzo a Kouroundji

    Il villaggio di kouroundji si trova ad una ventina di chilometri da Kita in direzione Bamako. Nel nostro ultimo viaggio di marzo, abbiamo incontrato la popolazione. Un primo beneficio continua ...

  • Scuola di Kamsongtinga

    In Burkina Faso soprattutto l'istruzione primaria è da tutti riconosciuta come fondamentale, per questo motivo anche nei villaggi più remoti possono esserci dei maestri e delle rudimentali strutture scolastiche, continua ...

  • Scuola di Nadiagou

    Il villaggio di Nadiagou, si trova nel comune di Pama, sulla frontiera tra il Benin e il Burkina Faso. Dista circa 200 km dalla prima città importante, Fada n'Gourma. continua ...


"
Mi presento: sono Rino Cardone, nome di battesimo Rosario Marcello e sono nato il 22 Ottobre 1960 a Reggio Calabria.

Laureato in Farmacia nel 1984; esercito la professione di farmacista in un piccolo paesino aspromontano.

Sposato con Ketty e padre di due fantastici figli, sin da piccolo sognavo di seguire le orme del fotoreporter Nino Cirani e la sua Aziza (un Land Rover 109 rosso con il quale ha girato in lungo e largo l'Africa su commissione della casa editrice DeAgostini).

La passione per la fotografia c'era già ed appena le finanze me lo hanno consentito, ho acquistato un Land Rover rosso per viaggiare in Africa.
Sud Africa, Botswana, Zimbabwe, Tunisia, Algeria, Libia, Mauritania, Niger, Benin sono state le mie mete di questi anni ma il Niger mi è rimasto particolarmente nel cuore.

Ho collaborato con altre associazioni umanitarie come responsabile dei progetti in Niger dal 2005 al 2008. Durante questa esperienza ho seguito personalmente la realizzazione di pozzi, scuole, infermerie, orti e cooperative nelle regioni dell'AIR-TENERE , dell'IRESHER e dell'AZAWAK.

In questi anni ho avuto modo di occuparmi di tutte le fasi del progetto, dall'identificazione alla realizzazione, dalla raccolta fondi al monitoraggio. Sono stati anni molto intensi che mi hanno fatto maturare la consapevolezza che non basta spendere tanti soldi per ottenere buoni risultati ma occorre un'attenta formazione e studiare progetti ad alta sostenibilità (per non alimentare l'assistenzialismo e non realizzare cattedrali nel deserto).
Insieme a Massimo, Rosella, Sara e Alessandra abbiamo deciso di fondare questa nuova associazione per avere uno strumento tagliato su misura per soddisfare le nostre esigenze in tema di Volontariato nel rigoroso rispetto di principi troppo spesso dimenticati (assenza di interesse personale e professionalità).
I miei hobby sono: la vela, il trekking, la fotografia ed i viaggi. La mia malattia incurabile: il Mal d Africa.

Rino

"


 




villamangigny
manampy