Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

" Tutto quello che rappresenta lo sviluppo è la nostra visione " Sanga Tchintoya Gerald

Gente d'Africa su FaceBook

  • Pozzo per l'orto comunitario - Sitantoumou

    Nel villaggio esite già un orto comunitario di circa 2 ettari di terreno. Tutti i pozzi sono scavati a mano e per questo poco profondi e insicuri. La richiesta continua ...

  • Orto e pozzo a Kouroundji

    Il villaggio di kouroundji si trova ad una ventina di chilometri da Kita in direzione Bamako. Nel nostro ultimo viaggio di marzo, abbiamo incontrato la popolazione. Un primo beneficio continua ...

  • Scuola di Kamsongtinga

    In Burkina Faso soprattutto l'istruzione primaria è da tutti riconosciuta come fondamentale, per questo motivo anche nei villaggi più remoti possono esserci dei maestri e delle rudimentali strutture scolastiche, continua ...

  • Scuola di Nadiagou

    Il villaggio di Nadiagou, si trova nel comune di Pama, sulla frontiera tra il Benin e il Burkina Faso. Dista circa 200 km dalla prima città importante, Fada n'Gourma. continua ...


Dopo le attività di formazione previste dal ns progetto di Sovranità Alimentare, tutte le persone coinvolte nella formazione in ben 4 villaggi è tempo di raccogliere i frutti dopo tanto lavoro.
Ed è proprio in questo periodo che i nostri referenti in Benin hanno ricevuto la delegazione del ministero della famiglia e del ministero dell agricoltura e della pesca.

Hanno discusso con loro delle attività che GdA svolge nella regione di Toucountouna. Della lotta contro la malnutrizione e della scolarizzazione. I nostri referenti hanno così potuto spiegare l'importanza del progetto di Sovranità alimentare che prevede il recupero di vecchie culture abbandonate nel tempo.
La delegazione del ministero della famiglia ha molto apprezzato le nostre attività e ci informa che il governo del Benin ha stabilito che ogni ONG debba avere un attestato, provato il reale impegno nel campo dell'agricoltura o dell'allevamento, ma soprattutto che verremo sicuramente segnalati. 



Ma cos'è il FONIO?

Il Fonio è una graminacea dell'Africa occidentale (digitarla exilis e digitarla ibura). Pianta poco esigente, cresce spontaneamente nelle zone semi-aride.
Il ciclo vegetativo varia dai 70 ai 120 giorni secondo il terreno e la varietà coltivata. La caratteristica è che i grani sono molto piccoli.

Il Fonio viene coltivato soprattutto in Benin, Mali, Burkina, Camerun, Costa d'Avorio, Guinea, Nigeria, Senegal e Togo. Il valore alimentare del Fonio è simile a quello dei cereali classici come il riso, il miglio ed il sorgho. Consigliato nella dieta per diabetici per il basso contenuto di carboidrati.

Il Fonio è considerato un alimento prestigioso, infatti viene usato nelle cerimonie religiose e tradizionali. Ma nonostante tutto, la coltivazione del Fonio viene spesso trascurata a causa della lavorazione più complessa e faticosa. La raccolta del Fonio è un momento di aggregazione per il villaggio, che si tramuta in festa tradizionale con bevande e cibi. PIATTI tipici con il Fonio sono il bollito, la pasta e il couscous.
 





















 




villamangigny
manampy